Fungo Ganoderma Lucidum Reishi Insonia
Ganoderma Lucidum Reishi e Insonnia
novembre 8, 2017
Fungo Ganoderma Lucidum Reishi e Morbo di Parkinson

Il fungo Ganoderma Lucidum Reishi è utile contro le malattie neurodegenerative come il Morbo di Parkinson. Gli effetti benefici di questo potente integratore orientale hanno numerose proprietà utili per ridurre i sintomi di questa problematica. La sua capacità di salvaguardare il corretto funzionamento delle cellule, nonchè la sua potenza antiossidante lo rendono un valido complemento alla medicina convenzionale. Grazie a queste proprietà è possibile infatti migliorare la salute delle cellule compromesse dal Morbo di Parkinson nonchè a ridurre i tremori tipici nei soggeti colpiti da questo spiacevole problema di salute. A fine articolo troverai il paragrafo in cui si parla in modo specifico di Ganoderma e Morbo di Parkinson. Prima mi preme soffermarmi su alcune cose importanti che voglio condividere assieme a te riguardo al Parkinson. Molto bene iniziamo !!!

 

Fungo Ganoderma Lucidum Reishi Morbo di Parkinson benefici e proprietà

Quando la malattia ti priva anche del movimento allora ti senti veramente solo

 

CHE COS’E’ IL MORBO DI PARKISON

Il Parkinson è una malattia neurodegenerativa che si evolve in maniera lenta e graduale. Questa problematica di salute interferisce coi movimenti e con l’ equilibrio. Esiste una categoria di malattie che interferiscono col normale movimento del corpo e degli arti ed il Parkinson è la più diffusa tra queste. Le prime testimonianze di questa malattia risalgono a più di 4000 anni fà. Il primo scritto riguardante la malattia risale al 1800 circa e fù scritto da un medico inglese chiamatosi James Parkinson a cui è stato associato il nome della malattia. Il dottor Parkinson morì nel 1824 e prima di morire ci lasciò un trattato molto approfondito sulla materia dal nome “Trattato sulla paralisi agitante“. Questa malattia colpisce indistintamente sia uomini che donne e più si è anziani maggiore è la probabilità di incappare in questa malattia. I soggetti più colpiti hanno un’ età compresa tra i 55 e i 60 mentre dai 20 ai 40 anni è decisamente meno diffusa. Estremamente rari sono i casi di giovani con età inferiore agli anni 20 che contraggono questa malattia.

 

Rimedio naturale Morbo di Parkinson fungo Ganoderma Lucidum Reishi

Più passa il tempo maggiore è la probabilità di contrarre il Parkinson

 

LE CAUSE

Riguardo alle cause del Morbo di Parkinson non vi sono risposte precise. Si pensa comunque che alla radice del problema vi sono diversi fattori. Si pensa che una parte del problema abbia una causa puramente genetica. Circa il 20% di chi è affetto dalla malattia, discende da famigliari che hanno sofferto a loro volta di questa malattia. In considerazione di ciò possiamo affermare che chi discende da soggetti colpiti dalla malattia ha una probabilità maggiore di essere colpito dal Morbo a sua volta. Sembra inoltre che un’ altro importante fattore di rischio sia l’ esposizione ad agenti inquinanti come metalli pesanti, pesticidi o idro-carburi. Ci sono pertanto figure professionali particolarmente esposte a queto rischio. Saldatori, operai di acciaierie e militari sono solo alcune delle categorie a rischio. Riguardo a quest’ ultimo punto avrei una cosa molto importante da farti vedere e ti invito calorosamente ad approfondirla CLICCANDO QUI.

 

Cause Morbo di Parkinson inquinamento radioattivo e rimedio naturale fungo Ganoderma Lucidum Reishi

L’ esposizione agli agenti inquinanti è una delle possibili cause del Morbo di Parkinson.

 

SINTOMI

Come evidenziato in precedenza il decorrere della malattia è molto lento e i suoi relativi sintomi aumentano d’ intensità man mano che il tempo passa. I sintomi del Morbo di Parkinson influiscono negativamente sulla capacità di movimento del paziente. Poichè il Morbo di Parkinson fà il suo ingresso nella vita del malato in maniera molto discreta, molto spesso i primi segnali d’ allarme non vengono avvertiti subito. Spesso infatti si dà peso a certi segnali dopo diverso tempo dalle prime manifestazioni. Qui di seguito elenco alcuni dei sintomi tipici della malattia.

 

  • Tremore a riposo
  • Rigidità
  • Lentezza dei movimenti
  • Disturbo dell’ equilibrio
  • Disturbo del cammino
  • Postura Curva
  • Alterazione della voce
  • Problemi di deglutizione
  • Accumulo di saliva
  • Stipsi
  • Disturbi urinari
  • Impotenza sessuale
  • Disturbi della pressione arteriosa
  • Insonnia
  • Disturbi dell’ olfatto
  • Sudorazione
  • Depressione ed Ansia
  • Apatia
  • Disturbi ossessivi compulsivi
  • Disturbi cognitivi e psicotici

 

Morbo di Parkison e fungo Ganoderma Lucidum Reishi rimedio naturale

Il disturbo ossessivo compulsivo è uno dei sintomi psicologici dei malati di Parkinson

 

DIAGNOSI

Sicuramente per diagnosticare o meno il Morbo di Parkinson è necessario l’ ausilio di un neurologo che inizierà ad’ indagare sul paziente andando ad approfondire la sua storia clinica nonchè quella dei familiari. Altrettanto importante è l’ analisi dei sintomi e dei segnali neurologici del soggetto. Ulteriori esami di tipo strumentale come la Risonanza Magnetica, la DATscan , la PET cerebrale e la scintigrafia del miocardio molto spesso sono indispensabili per diagnosticare od escludere il Morbo. Attraverso questi esami sarà possibile escludere anche possibili altre malattie che almeno per gli stadi iniziali sono molto simili al Parkinson.

 

Morbo di Parkinson e fungo Ganoderma Lucidum Reishi rimedio naturale

Per diagnosticare il Parkinson si utilizzano diversi strumenti tra cui il DATscan

 

LE RISPOSTE DELLA MEDICINA MODERNA

La medicina ufficiale per far fronte al problema offre diverse opzioni. La malattia del Morbo di Parkinson, negli ultimi decenni ha determinato numerosi studi volti ad’ introdurre terapie innovative. Nonostante diversi riscontri positivi, nel complesso possiamo affermare che la medicina nel presente è alquanto impotente. In generale, le risposte della medicina moderna consistono in farmaci volti a tamponare gli effetti collaterali e molto spesso questi farmaci determinano tutta una serie di effetti collaterali. Sono stati fatti alcuni esperimenti su possibili soluzioni volte a deviare la malattia impedendone lo sviluppo alla radice. Sotto certi aspetti i riscontri sono stati positivi mentre sotto altri aspetti i risultati hanno dato esito negativo. Negli ultimi decenni si è fatta strada anche il ricorso alla chirurgia come possibile soluzione al problema. Purtroppo a causa delle possibili complicazioni durante la delicata operazione chirurgica, questa soluzione non è molto usata (almeno per ora). Riguardo alla possibilità di un trapianto vi sono stati negli ultimi anni degli esperimenti che su alcuni fronti hanno dato alcuni segnali positivi e nei prossimi decenni forse sarà possibile trovare in questa direzione una valida risposta. Una soluzione al problema è la terapia a base di levodopa con farmaci quali Madopar e Sinemet che purtroppo presentano numerosi effetti collaterali. L’ unica terapia volta a contrastare i sintomi in maniera 100% naturale è quella della Fisioterapia.

 

Fisioterapia e Ganoderma Lucidum fungo Reishi rimedio naturale contro il Parkinson

La fisioterapia è un valido ausilio privo di effetti collaterali.

 

GANODERMA E MORBO DI PARKINSON

Finalmente parliamo di Ganoderma. Innanzittutto mi preme precisare che il fungo Ganoderma Lucidum non è un medicinale bensì un’ integratore alimentare che in quanto tale è da intendersi come complemento alle cure ufficiali. L’ assunzione di questo fungo risulta utile perchè riduce in maniera significativa i sintomi del problema senza presentare gli effetti collaterali dei farmaci. L’ assunzione di questo potente fungo risulta utile sotto molteplici aspetti. Come abbiamo evidenziato prima, il logoramento delle cellule nervose è alla base del problema. Il fungo Ganoderma ha innumerevoli proprietà e tra queste sicuramente vi è la sua capacità di preservare la salute delle cellule nonchè di reintegrare quelle danneggiate. Un’ altra importantissima funzione del Ganoderma è quella antiossidante. Il suo potere antiossidante constrasta efficacemente l’ azione deleteria dei radicali liberi che notoriamente vengono considerati i principali fattori scatenanti della malattia. L’ assunzione di Ganoderma comporta un notevole miglioramento sia nella riduzione del tremore sia nel miglioramento della capacità di movimento. Molto utile è infine la sua capacità di rallentare l’ invecchiamento. Come già sai l’ entità dei sintomi è legata anche all’ avanzare dell’ età. Il Ganoderma è molto apprezzato per la sua capacità di mantenerci giovani più a lungo e questa capacità risulta utile anche per rallentare il decorrere della malattia.

 

Fungo Ganoderma Lucidum Reishi proprietà e benefici rimedio naturale contro il Morbo di Parkinson

Il Ganoderma Lucidum è il “fungo dell’ immortalità”

 

CONCLUSIONE

In conclusione mi preme augurarti di stare in ottima salute e che la tua permanenza su questo articolo sia puramente culturale. Spero quindi che nè tu nè le persone a te care veniate mai coinvolte da questa malattia. Come hai potuto notare il Ganoderma è un valido integratore naturale che se implementato alla medicina ufficiale potrà rallentare l’ evolversi della malattia e dei suoi sintomi perchè madrenatura ci vuole bene e ad ogni problema ha provveduto a darci la relativa via di fuga.

 

Prodotti caffè al fungo Ganoderma Lucidum Reishi DXN Italia

 

Fungo Ganoderma Lucidum Reishi Azienda DXN Italia

 

Medico naturopata fungo Ganoderma Lucidum Reishi consulenza micoterapia

18 Comments

  1. Cristina ha detto:

    Davvero un post ricco di informazioni super utilissime. Grazie lo giro a mio cugino

  2. Rosaria ha detto:

    Davvero un articolo molto interessante grazie delle preziose informazioni.

  3. Mary Tomarchio ha detto:

    Ho un parente con questa sindrome ma grazie a questo articolo ho scoperto tante cose interessanti.

  4. margherita ha detto:

    Una malattia che hai spiegato alla perfezione nel tuo utilissimo articolo. Grazie per le informazioni così dettagliate.

  5. Elisabetta B ha detto:

    Purtroppo è una malattia che spesso viene sottovalutata. Non conosco nessuno che ne è affetto, però ho visto diversi film e mi hanno molto commosso

  6. Giusy Loporcaro ha detto:

    Il morbo di Parkinson è una malattia che mi spaventa moltissimo, subdola, che annienta la dignità di un essere umano. Se vi sono integratori che possono prevenire o tenere a bada questo “mostro” ben vengano!

    • Luca Catanoso ha detto:

      Si il PArkinson colpisce tutti indiscriminatamente e più si è avanti con l’ età più probabilità ci sono di esserne colpiti

  7. Giovanna Pierucci ha detto:

    Mi piace molto imparare ed approfondire, il ganoderma mi incuriosisce molto

  8. Manuelina ha detto:

    Non ero a conoscenza delle proprietà del fungo Ganoderma nella lotta alle malattie neurodegenerative. Sulla tua pagina trovo sempre tante informazioni interessanti!

  9. Cristina Giordano ha detto:

    Un fungo che aiuta in moltissime malattie e che purtroppo non è molto conosciuto, ma grazie a te ora ne so molto di più

    • Luca Catanoso ha detto:

      Grazie 1000 Cri. Sempre più persone stanno conoscendo questo fungo e sono felice di svolgere un ruolo da protagonista in tutto questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.